Migliore pannello solare camper 2021: classifica e guida all’acquisto

pannello solare per camper

Sempre più persone decidono di spostarsi in camper, specialmente per le loro vacanze. Questo perché si tratta di una maniera differente di passare dei giorni spensierati e magari immersi nel verde o nella natura. Di fondo, le persone che scelgono di passare le vacanze servendosi di un camper sono legati a questo sentimento di libertà e hanno voglia di essere svincolati un po’ da tutti.

Oltretutto, si tratta di un metodo ottimo per visitare molti posti in pochi giorni. Il contatto con la natura diventa molto più diretto e capace di suscitare emozioni e sensazioni davvero uniche. D’altronde, si tratta di girare con una vera e propria casa in miniatura, che consente di tenere moltissime comodità sempre a portata di mano. Proprio per quest’attenzione anche che si rivolge all’ambiente, spesso i proprietari di camper montano sul veicolo dei pannelli solari, da cui reperire energia.

Come funziona il pannello solare per camper

Si tratta di un metodo eccezionale per reperire energia sempre pulita, rispettando l’ambiente e gli sprechi. Per realizzare questo tipo di sistema energetico è necessario istallare dei pannelli solari specifici, i quali si montano proprio sul camper: solitamente se ne installano un paio, ma alcune volte uno va anche bene. Grazie a questo espediente possiamo ottenere energia sufficiente ad alimentare sia gli apparecchi elettronici, sia elettrodomestici come frigoriferi.

Camper e roulotte, al giorno d’oggi, sono quasi tutti dotati di questi pannelli (basta osservare da soli, quando vi capita). Questo perché si tratta di un metodo molto semplice, che rispetta l’ambiente, ed efficace per reperire energia. In realtà, quest’espediente è stato preso in considerazione anche da molte imbarcazioni. Si tratta di un sistema davvero ideale per risolvere anche i problemi legati ai costi di gestione dell’energia, che in alcuni casi possono diventare davvero esorbitanti: con questi impianti, basta effettuare una spesa una tantum, per ottenere un vantaggio prolungato nel tempo.

I costi, tra istallazione e materia prima, si sono abbassati notevolmente nel corso degli anni: se questo discorso può valere anche per gli impianti solari delle abitazioni, per imbarcazioni e veicoli di questo tipo, abbiamo potuto assistere ad abbassamenti di prezzo ancora più significativi.

Ma ancora non vi abbiamo detto come funzionano praticamente questi strumenti. Allora, il pannello fotovoltaico è un pannello che consente di produrre vera e propria energia pulita attraverso la luce del sole. Si tratta di un’ottima fonte rinnovabile di energia, non inquinante ed economica.

Molti la considerano l’energia del futuro: se per quanto riguarda le abitazioni la tecnologia è ancora in fase di sviluppo, anche se esistono prodotti veramente validi in commercio, per quanto riguarda i camper e le imbarcazioni, si parla di prodotti di ottima fattura. I pannelli solari fotovoltaici permettono di mettere insieme diverse celle fotovoltaiche e convertire l’energia dei fotoni in vera e propria corrente elettrica fruibile. Si parla, appunto, di processo fotovoltaico perché entrano in gioco gli elettroni che compongono la cella solare, i quali vengono trasformati in energia.

A differenza di quelli termici, questi sono strumenti optoelettronici. Solitamente i pannelli solari sono realizzati in silicio, poiché è un materiale semiconduttore molto adatto a questo scopo. Lo stesso silicio può essere di due tipologie, monocristallino o policristallino. Il primo ha una purezza maggiore e raggiunge un’efficienza superiore, si parla del 18-21% circa, ovviamente è più costoso del secondo tipo. Essenzialmente, il policristallino ha un’efficienze del 15-17% circa, e presenta delle piccole imperfezioni, ma ha costi molto più contenuti.

Come scegliere il miglior pannello solare per camper

Prima di poter effettuare l’acquisto bisogna prendere in considerazione alcune caratteristiche fondamentali dei pannelli solari da camper e soprattutto bisogna capire a fondo il loro funzionamento (che in realtà è piuttosto semplice e lineare). In primis, dobbiamo avere ben chiaro in mente l’utilizzo che dobbiamo farne di questi pannelli e soprattutto del veicolo su cui montarli: per esempio, un conto è se vogliamo utilizzarli soltanto quando andiamo in vacanza, oppure se ne facciamo un uso molto più frequente, magari tutto l’anno.

E’ necessario capire che i pannelli solari d’estate hanno una resa maggiore, per ovvie ragioni, e quindi possiamo optare per un prodotto anche fino 100 watt circa di potenza. Si tratta, essenzialmente, di un impianto di potenza medio bassa, probabilmente il minimo indispensabile, che però potrebbe essere sufficiente se facciamo un uso soltanto vacanziero del veicolo. Ma se come detto, si utilizza il camper durante tutto l’anno, anche di inverno, allora la potenza è insufficiente: converrà optare in tal caso per uno strumento da almeno 125 o 140 watt. In inverno, ricordiamo, il consumo di energia è sensibilmente maggiore rispetto all’estate.

Insomma, a prescindere dal modello, dalla marca o dalla potenza, bisogna avere prima le idee chiare sull’utilizzo che si vuol fare del veicolo e quindi del pannello solare. Altra distinzione che si può constatare per quanto riguarda i pannelli solari è sicuramente quella tra pannelli solari rigidi e flessibili.

I primi sono costituiti da celle solari in vetro temperato e possono essere di grandi dimensioni o di dimensioni ridotte, fino anche a 50 watt. Solitamente vengono montati su dei telai in alluminio e sono molto resistenti, perché vengono pensati per un utilizzo esterno, quindi con esposizione alle intemperie per lunghi periodi. Il vetro di cui sono costituiti permette di resistere ai graffi e mantenere un’efficienza maggiore. Non son affatto difficili da pulire.

I pannelli solari flessibili, invece, sono formati da celle modellate con uno strato di plastica superiore. Non hanno un telaio e quindi possono piegarsi facilmente (ideali, appunto, da porre su un veicolo). Sono molto leggeri, anche se ovviamente sono danneggiabili più facilmente rispetto a quelli fissi. La plastica è meno resistente ai graffi rispetto al vetro. Importante anche capire fino a che grado è possibile piegare il pannello, visto che una piegatura troppo elevata potrebbe causare problemi. Si tratta di pannelli particolarmente adatti quando la superficie che li deve ospitare è molto inclinata.

Migliori pannelli solari per camper: la classifica

Di seguito ecco la classifica dei prodotti che abbiamo analizzato e che ci sentiamo di consigliarti.

ECO-WORTHY Kit per pannelli solari

ECO-WORTHY Kit per pannelli solari

Compra Ora

Un ottimo prodotto che è molto facile da istallare. Presenta già i fori inclusi sui pannelli e ogni pannello solare è dotato di un cavo da 90 centimetri con connettori veloci, maschio-femmina. E’ ideale per camper, caravan, barche e anche per piccole serre. La conversione è ad alto coefficiente di energia, questa, infatti, garantisce oltre il 90% di ricavo energetico in 10 anni di utilizzo, e fino anche all’80% in 25 anni.

I materiali sono di alta qualità, nonostante si parli di un prodotto che ha un costo relativamente contenuto: il pannello è ricoperto da un vetro speciale protettivo che riesce a resistere alle cattive condizioni climatiche, sia a pioggia che a ghiaccio. Disponibile anche la protezione IP65 e un telaio in alluminio molto resistente. Disponibile la garanzia di 5 anni sui materiali e manodopera.

Eco-worthy pannello solare policristallino

Eco-worthy pannello solare policristallino

Compra Ora

Un prodotto ideale per chi ha necessità di ricaricare batterie. E’ un pannello da 100 watt che permette di collegare più pannelli in serie: si possono in questa maniera ricaricare anche batterie da 24 o 48 volt. E’ realizzato in policristallino e può arrivare ad una efficienza anche intorno al 20%.

Il telaio è abbastanza resistente. Il pannello è già perforato per una istallazione ancora più semplice e rapida. I pannelli sono dotati di cavo da 12 AWG che è lungo circa 90 centimetri e ha connettori rapidi maschio-femmina MC4. Alto livello di impermeabilità, quindi resistenza a polvere e acqua, con delle celle IP-65.

Pannello Solare 100W Monocristallino per Camper

Pannello Solare 100W Monocristallino per Camper

Compra Ora

Prodotto molto basic e molto economico. Nel prezzo, che come detto è contenuto, sono presenti accessori vari, come regolatore batterie 10A, utile per due batterie, supporti in alluminio e passacavo da 6 metri. Si tratta di un vero e proprio kit pre assemblato, quindi molto facile da usare e da montare. Il rendimento di questo pannello per camper è comunque di tutto rispetto. Considerando anche i supporti, le dimensioni sono di 1230x541x55 mm, con un peso complessivo di 9 chili. Ottimo fattore è la possibilità di assistenza italiana.

Pannello Solare FOTOVOLTAICO da 150W

Pannello Solare FOTOVOLTAICO da 150W

Compra Ora

Questo pannello solare arriva a 150 watt, utile per 12 volt. Viene utilizzato per diversi scopi, in primis per camper, per imbarcazioni ma anche per illuminazione stradale e piccole abitazioni isolate dall’energia elettrica. Il pannello è realizzato in vetro temperato antigrandine e presenta delle celle in silicio policristallino, rivestita di una pellicola particolare waterproof, che rende questi molto resistenti alle intemperie, come grandine e pioggia. La cornice è in alluminio anodizzato, quindi abbastanza resistente e rigida. Il peso totale è di circa 11 kg, mentre le dimensioni totali sono di 1475x670x35mm.

HQST 100 Watt 12 Volt Monocrystalline Pannello Solare per Camper

HQST 100 Watt 12 Volt Monocrystalline

Compra Ora

Altro prodotto che merita di essere citato tra i migliori pannelli solari per camper. Funziona garantendo una potenza ideale di 500 W al giorno, a seconda ovviamente di quanta luce solare sia disponibile. Dotato di un sistema particolare che permette di diminuire al minimo la caduta di potenza che di solito è causata per esempio dall’ombra.

I pannelli sono in monocristalli, con celle di alta efficienza: antiriflesso, con vetro temperato, resistenti, sia a venti forti che a intemperie varie. I pannelli sono forati, quindi facili da montare, e sono compatibili con diverse staffe. Il telaio in alluminio è particolarmente resistente. Anche in questo caso garanzia 5 anni.

HQST 100 Watt 12 Volt Policristallino Pannello Solare Pieghevole per camper

HQST 100 Watt 12 Volt Policristallino

Compra Ora

La particolarità di questo modello è il fatto che sia pieghevole. E’ in policristalli, con un’efficienza assolutamente dignitosa. Struttura robusta che diventa una sorta di borsa da viaggio. Molto comodo da trasportare e poi da posizionare. Ha un controller e un cablaggio molto intuitivo. Dotato persino di un sensore di temperatura integrato. Il controller 20° è compatibile con sistemi da 12V e 24V, presente anche un display LCD.

Kit Solare Camper

Kit Solare Camper

Compra Ora

Kit di questo tipo comprendono, di solito, il pannello solare e il regolatore di ricarica con doppia batteria, oltre che i connettori MC4. Sono presenti sul mercato con varie potenze, a partire da 50 watt. Come si può intuire dal nome, sono particolarmente adatti a camper e roulotte. Si possono facilmente montare e spostare.

Giosolar 100 W pannello solare

Giosolar 100 W pannello solare

Compra Ora

Questi moduli particolari sono davvero resistenti a intemperie, alla neve, alla grandine e alla pioggia. Hanno un’efficienza garantita elevata, sono facili da montare e hanno dei fori guida molto intuitivi. Molto utilizzati anche sulle barche.

Come montare un pannello solare su camper

Dopo aver visto la classifica dei migliori pannelli solari per camper ed essersi schiariti le idee, sia per quanto riguarda lo scopo, sia per quanto riguarda il modello, possiamo pensare a come istallarlo. Va da sé che prima dell’acquisto una delle cose da tenere in considerazione è anche lo spazio utile: ovvero, bisogna sapere bene dove istallare il pannello, calcolare gli spazi, e poi procedere all’acquisto di un modello che rispetti le misure necessarie. Sono prodotti spesso molto pesanti e alle volte molto grandi, quindi questo va tenuto in considerazione.

Come vengono istallati questi pannelli solari? Solitamente si servono di alcune staffe di supporto che sono già incollate oppure no: si fissano ai fori del pannello stesso. Ovviamente bisogna fare in modo che possano essere anche rimossi facilmente, per esempio in caso di spostamento del pannello o di manutenzione. I cavi elettrici, ovviamente, vanno fissati in maniera tale da non incastrarsi tra eventuali oggetti e vanno posti sotto la base, ad un paio di centimetri dalla stessa, in maniera tale da non farli entrare in contatto diretto con il calore generato.

Importante considerare che il pannello possa essere rimosso senza che i cavi vengano tagliati. Scegliere dei cavi che siano resistenti sia al calore che alle intemperie. Difatti, istallare il pannello non è il passaggio più difficoltoso. Di solito, se si ha un po’ di dimestichezza, non c’è bisogno di un elettricista: prestare attenzione ai connettori. Nelle istruzioni, comunque, viene descritto passo passo come procedere al montaggio.

Come pulire pannello solare camper

Cosa che magari non tutti sanno è che la resa dei pannelli solari aumenta notevolmente se questi sono puliti. Ma come fare per procedere alla pulizia? Alcuni utilizzano l’acqua distillata, importante che l’acqua sia poco calcarea: bastano poi delle spazzole per completare la pulizia. Altri utilizzano panni in microfibra, altri ancora dei giornali. Evitare detergenti aggressivi e ovviamente di graffiare i vetri o le plastiche dei pannelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *